Info & Prenotazioni Svizzera +41 (0) 912280277 Italia +39031303003
ItalianEnglish

Manuale per scegliersi bene il chirurgo estetico – parte seconda

Manuale per scegliersi bene il chirurgo estetico – parte seconda

La settimana scorsa abbiamo fissato tre primi criteri per orientarsi di fronte alla scelta di un chirurgo estetico. Ora, immaginando che abbiate individuato un nome, vi darò alcune indicazioni per valutarlo correttamente.
Il primo contatto: dovete percepire uno staff organizzato. E questo significa che deve esistere quanto meno un piccolo gruppo di suoi collaboratori e alle
vostre domande più specifiche deve rispondere un interlocutore competente (non il centralino). Secondo elemento: diffidate se percepite una certa fretta, se vi sembra che vogliano vendervi l’intervento a tutti i costi, pesentandovelo in modo semplicistico,
o troppo brillante. Un intervento di chirurgia estetica non si vende, ma si valuta attentamente insieme.
Terzo punto: valutate il luogo in cui andate a incontrare il vostro futuro chirurgo estetico. L’ideale è che la visita si svolga in ambulatorio o nella clinica in cui
opera. Se invece vi incontrerete presso una palestra o in un centro di trattamenti cosmetici, avrete ragione
di diffidare. Diffidate anche di:
1) Ambienti troppo grandi e caotici: potreste finire in una sorta di “interventificio”, in cui non sareste considerate persone, ma numeri.
2) Attese troppo prolungate e ingiustificate in sala d’attesa: se vi trascurano quando ancora non siete pazienti, con il tempo la situazione tenderà a peggiorare.
3) Un ambiente eccessivamente lussuoso: forse si cerca di colpire la vostra immaginazione più che ragionare eriamente sulle vostre esigenze e aspettative.

A questo punto, se il chirurgo con cui state parlando continua a piacervi, ecco tre cose che dovete assolutamente capire.
1) Deve essere disponibile a dedicarvi del tempo. Voi avete diritto a fare tutte le domande che volete, a sollevare tutte le perplessità, a chiedere tutti i chiarimenti del caso.
2) Voi volete un chirurgo stanziale che viva e lavori possibilmente vicino a casa vostra e non un “itinerante” che non sarà abbastanza disponibile per voi. Allora chiedetegli dove opera.

3) Dovete scoprire se è più un medico o più un venditore che vuole operarvi a tutti i costi. Anche in questo caso potrete capire meglio di che pasta è fatto dicendogli che siete preoccupate, e avete bisogno di rassicurazione. Se vi dice che sarete sicuramente soddisfatte e non accenna alle eventuali complicazioni, è più un venditore che un medico.
Un medico serio, infatti, vi spiegherà, dell’intervento a cui andrete a sottoporvi, sia aspetti positivi, sia i limiti, sia gli eventuali
problemi.
A questo punto… buona scelta!

Apri Chat
Possiamo aiutarti?
Ciao, possiamo aiutarti?