Info & Prenotazioni Svizzera +41 (0) 912280277 Italia +39031303003
ItalianEnglish

INVECE DEL LIFTING

INVECE DEL LIFTING

Vuoi eliminare le zampe di gallina? Desideri un ovale perfetto? Dimentica il bisturi. Per restare giovane affidati a tecniche allavanguardia: dolci e indolori

Bella-2002-11.jpgNulla può fermare lo scorrere del tempo. Ma alcune tecniche soft possono riportarti indietro di una decina d’anni e regalarti un viso disteso, almeno per un po’ Si sta affermando una
tendenza in medicina estetica, fatta di piccoli ritocchi non invasivi, piuttosto che di interventi drastici e impegnativi in tutti i sensi (anche economici!. A volte basta un piccolo dettaglio, lo sguardo più aperto, l’incarnato più luminoso, il collo più fresco – per dimostrare meno anni. Quindi sì a peeling leviganti, iniezioni rassodanti, laser rivitalizzanti e filler che “riempiono” le rughe. Tutti metodi praticamente indolori, che lasciano soltanto qualche lieve rossore e richiedono poco tempo: alcuni si possono fare nella pausa-pranzo. Scegli qual è quello che fa più al caso tuo. Per essere più splendente e cancellare qualche stagione passata troppo in fretta, oppure per mantenerti fresca più a lunga. Con un’unica avvertenza: quella di conoscere in dettaglio la metodica a cui ti affidi e il medico che la pratica. Per non andare incontro ad amare delusioni o a spiacevoli sorprese. Qui di seguito trovi una breve guida delle tecniche più efficaci zona per zona.

MACCHIE SCURE E CICATRICI DA ACNE

Sempre più avanzati e meno aggressivi, i peeling levigano la pelle, minimizzano le piccole rughe, stimolano il turnover cellu-lare e quindi la produzione di fibre elastiche. L’Hìgh Potency Peel, per esempio (un mix di acido glicolico, piruvico e acetico), va benissimo per attenuare macchie e discromie cutanee, il peeling all’acido salicilico è indicato in caso di
vecchie cicatri-ci da acne. Per quanto riguarda il primo si consiglia un ciclo di 4 sedute a 15 giorni di distanza ciascuna, mentre per il secondo è sufficiente un’unica seduta.
L’ETÀ GIUSTA Per attenuare i segni da ac-ne si può procedere anche intorno ai 20 anni, per le macchie, visto che di solito compaiono quando non si è più giovanissime, dai 35-40
anni in avanti.
DOPO IL TRATTAMENTO Entrambi sono peeling abbastanza delicati. Si definiscono infatti “socializzanti” perché permettono di riprendere la propria attività lavorativa e sociale subito
dopo. Nel peeling all’acido salicilico la pelle è arrossata per un giorno, poi comincia a squamarsi per circa una settimana, senza che lo si noti molto. L’High Potency Peel, invece,
non lascia particolari tracce e fa sembrare soltanto più belle e riposate. ATTENZIONI È vietato esporsi al sole per almeno due mesi e inoltre è necessario utilizzare prodotti molto
idratanti e ad azione riparatrice. IL COSTO circa € 130 a seduta.
consulenza di Magda Belmontesi dermatologa a Vigevano (Pv)

OCCHIAIE E PALPEBRE ALL’INGIÙ

Alleviare segni bluastri e gonfiori sotto gli occhi è possibile grazie a un laser speciale B.B. Bleaching Blef, a volte in anestesia locale o solo con una crema estetica: è sufficiente un
trattamento di circa trenta minuti. Nel caso di rughe o palpebre cadenti si può associare l’utilizzo di un laser, A.C.E.R.B.A, per una sorta di blefaroblastica “senza bisturi”.
Con questo laser, si “vaporizzano” le rughe e la pelle troppo rilassata della zona perioculare, in modo da esfoliare gli strati superficiali e favorire la formazione di una pelle nuova, più
soda e compatta.
L’ETA’ GIUSTA Per le occhiaie intomo ai 25-30 anni, per le palpebre dopo i 40.
DOPO IL TRATTA MENTO Per una settimana non truccarti. Nascondi il leggero arrossamento con un paio di occhiali scuri.
ATTENZIONI Vietato prendere il sole senza proiezione per almeno un mese.
IL COSTO Da € 1.000.
consulenza di Eugenio Gandolfi, chirurgo plastico a Corno

RUGHE DEL “PENSATORE”

Negli Stati Uniti la tossina botulinica (di tipo A, chiamata anche Botox o botulino) è l’antirughe più diffuso: sono gettona-tìssimi i Botox Party e nel 2001 sono stale praticate circa 1.600.000 iniezioni. Non è propriamente un filler ma una sostanza che distende le rughe poiché blocca l’attività dei muscoli sottostanti. Dà ri-sultati migliori se iniettata lungo i segni della fronte. Ha una funzione paralizzante e proprio per questo il suo uso, nonostante in alcune branche della medicina sìa noto da tempo (in oculìstica e in neurologia), continua a far discutere. Le iniezioni sono molto semplici; si praticano direttamente nella parte “in rilievo” della ruga e sono efficaci già dopo 5 o 6 giorni, anche se il risultato migliore lo producono dopo un paio di settimane. L’effetto si mantiene per 4-6 mesi circa. L’ETÀ GIUSTA Dai 35 ai 50 anni. Meglio intervenire quando a pelle non è ancora troppo rovinata.
DOPO IL TRATTAMENTO La pelle della fronte rimane leggermente arrossata per un paio d’ore.
ATTENZIONI A causa del suo effetto paralizzante è importante tenero sotto cotrollo la zona dove viene iniettato il botulino. Per esempio, se si diffonde verso la palpebra, può creare problemi quando si aprono gli occhi, o dare un aspetto mefistofelico con le sopracciglia bloccate. Per lo stesso motivo è vietato l’utilizzo nella parte inferiore del viso, pena serie difficoltà di masticazione. Indispensabile quindi l’abilità del medico, che deve conoscere perfettamente l’anatomia dei muscoli del viso e, per evitare che la sostanza si sposti e vada a paralizzare qualche muscolo, attenzione a non massaggiarsi la parte trattata.
IL COSTO Circa € 500 per spianare tutta la fronte,
consulenza di Giuseppe Sito, chirurgo plastico ed estetico a Napoli

SEQNI INTORNO ALLA BOCCA

Si “riempiono con l’acido ialuronico, una sostanza ben tollerata che non dà allergie e non richiede nemmeno test preliminari. Perché il risultato duri più a lungo (quasi
un anno), si utilizza la nuova tecnica della “pavimentazione composita, ovvero l’utilizzo di due tipi di acido ialuronico. Il primo, formato da macroparticelle, aumenta il
volume del solco e può essere iniettato profondamente lungo il percorso della ruga, l’altro contiene particelle di media grandezza che correggono in modo più preciso, viene iniettato perpendicolarmente ed elimina anche la traccia (il termine tecnico è “memoria”) detta ruga.
L’ETÀ GIUSTA Dai 35 anni in poi. DOPO IL TRATTAMENTO La pelle rimane arrossata per qualche ora. ATTENZIONI Nessuna in particolare. IL COSTO Da € 500 a seduta.
consulenza di Patrizia Piersini, derrmatologa e medico estetico a Torino

LABBRA TROPPO SOTTILI

Prima si faceva così con il parrucchiere, oggi con il medico estetico.. Si porta il ritaglio di giornale con le labbra “desiderate” e da copiare. Ma in questo ultimo periodo si sta registrando un’inversione di tendenza: basta con le bocche “a canotto” tutte uguali, meglio i piccoli ritocchi, meglio se temporanei (per cambiare idea quando si vuole} e che tengono conto della reale conformazione delle labbra. Le iniezioni di acido ialuranico {quello con le particelle “medie” che penetrano appena sotto lo strato superficiale) rispondono a queste esigenze, l’effetto dura 3-4 mesi (è una delle zone dove dura meno, visto che la mimica facciale, in costante movimento, lo smaltisce in fretta) e si può ripetere quando si vuole. Lo stesso acido si utilizza per aumentare il volume del mento. L’ETÀ GIUSTA Dai 20 anni in sù.
DOPO IL TRATTAMENTO È normale un po’ di arrossamento, ma scompare in poche ore. Puoi truccarti senza problemi.
ATTENZIONI Da evitare in caso di her-pes labiale o irritazioni varie.
IL COSTO Circa € 400 a trattamento,
consulenza di Marina Romagnoli, dermatologa e medico estetico a Genova

ZIGOMI PIENI

Fino a poco tempo fa s’inserivano chirurgicamente delle protesi, oggi si può ricorrere a un filler semipermanente (dura 5 anni). Si chiama Coaptite. è una sostanza costituita principalmente da microsfere di calcio, biocompatibile, facile da iniettare, senza pericolo che sì sposti. E’ una soluzione per far sembrare il viso compatto e meno rilassato. L’ETÀ GIUSTA Dai 35 anni e non oltre ì 50, perché poi la pelle perde elasticità DOPO IL TRATTAMENTO la parte rimane lievemente arrossata per qualche giorno. ATTENZIONI Prima d’iniettare questo filler semipermanente si deve pulire bene il viso ad eliminare ogni traccia di trucco con un detergente.
IL COSTO Intorno a € 1 .000.
consulenza di Giuseppe Sito

OVALE PERFETTO

Con la microdermoabraslone si rimuove lo strato superficiale dell’epidermide, quello più segnato: in questo modo il viso appare subito più sodo. Si utilizza Mega Peel. un macchinario che diffonde un flusso di rnicrocristalli che stacca le cellule morte e stimola la formazione di nuove fibre elastìche. Per un risultato più evidente, si può associare un laser che, ancora di più, sollecita collagene ed elastina. L’ETÀ GIUSTA Dai 40 anni. DOPO IL TRATTAMENTO la pelle diventa più luminosa. Si consiglia un ciclo di 3-4 trattamenti una volta l a settimana e una seduta di mantenimento al mese.
ATTENZIONI Nessuna in particolare, anche se si effettua su una pelle sensìbile.
IL COSTO da € 60 a € 120 a seduta.
consulenza di Eugenio Gandolfi, chirurgo plastico a Como

Apri Chat
Possiamo aiutarti?
Ciao, possiamo aiutarti?