Info & Prenotazioni Svizzera +41 (0) 912280277 Italia +39031303003
ItalianEnglish

CHIRURGIA SENZA BISTURI

CHIRURGIA SENZA BISTURI

Arriva dagli Usa una tecnologia laser di nuova generazione destinata ad un grande successo, perché sicura, senza effetti collaterali, né tempi di recupero.Trattamento ideale per macchie, cicatrici, rughe, skin resurfacing.

TicinoDonna2006-10.jpgUna vera rivoluzione in medi cina estetica. È il laser Fraxel, un laser a fibre ottiche che rie sce ad agire sul ringiovani mento e sul miglioramento del tessuto cutaneo senza vaporizzare la pelle, se condo il principio dei laser tradizio nali, ma agendo in profondità, sotto gli strati superficiali dell’epidermide. Con enormi vantaggi: nessuna convalescen za e risultati costanti e prevedibili, in assenza di rischi. La tecnologia che sta alla base di Fraxel è di tipo microfrazionale. Attra verso un manipolo a fibre ottiche, Fraxel produce minuscole, ma profonde lesioni microtermiche (in pratica migliaia di infinitesimali ‘buchini’) che, passan do oltre lo strato corneo, senza toc carlo, arrivano al di sotto degli strati superficiali dell’epidermide, che restano quindi assolutamente intatti. La par ticolare attività termica microfraziona le provoca una contrazione del der ma, la denaturazione del collagene e la successiva ristrutturazione. I tessuti fotodanneggiati o con imperfezioni co me cicatrici (soprattutto quelle conse guenti all’acne), pigmentazioni solari, cloasma, macchie in genere, vengono in breve tempo ‘rimpiazzati’ da tessu ti sani e nuovi, ritrovando luminosità, compattezza, uniformità di colore, co me un quadro prezioso dopo un minu zioso restauro. Fcco, in dettaglio, le problematiche che possono essere risolte in modo ef ficace da Fraxel. Macchie. Che siano lesioni pigmenta- te, macchie solari o senili, discromie, oppure si tratti di cloasma (l’imbruni- mento a chiazze della pelle solitamente del volto, causato da un accumulo eccessivo di melanina), è forse proprio nel trattamento delle macchie che Fraxel mostra le sue migliori perfor- mances: le minuscole lesioni microter miche che penetrano in profondità eli minano le vecchie cellule epidermiche pigmentate come nessun altro tratta mento di medicina estetica oggi riesca a fare. Cicatrici. Il trattamanto “frazionale” di Fraxel favorisce il naturale proces so di guarigione dell’organismo grazie al quale la pelle con imperfezioni cu tanee viene sostituita da tessuti nuovi che rendono la cute compatta e sana. Anche le cicactrici atrofiche (da acne, chirurgiche o da trauma) si attenua no a volte fino a scomparire. Fotoaging. Bastano in media 4 sedu te per togliere dal viso il segno degli anni: rughe perioculari e perilabiali, microrugosità diffusa, discromie. La pelle diventa gradatamente più leviga ta, luminosa e fresca, in tempi brevi, senza perciò dover sacrificare la vita sociale, gli amici, il lavoro. Dopo un trattamento con Fraxel, che lascia la cute intatta, la riepitelizzazione è in fatti rapidissima (circa 24 ore) e l’epidermide si ristruttura a lungo termine in profondità. Skin Resurfacing. Lo Skin Resurfacing, il trattamento laser ‘classico’ per rin giovanire il viso e per trattare altri ine stetismi della pelle come macchie e cicatrici, viene di solito eseguito con un laser CO2 superpulsato, associato o no a un laser Erbium. È un tratta mento ‘ablativo’: il laser vaporizza gli strati cutanei danneggiati e successiva mente, col formarsi di nuove cellule du rante il processo di guarigione, com pare una superficie cutanea compatta ed uniforme e di aspetto più giovani le. Ma bisogna aspettare qualche me se perché tutta la colorazione del vol to sia tornata alla normalità e per es sere quindi di nuovo assolutamente ‘presentabili’. Ci sono poi i laser ‘non ablativi’ che utilizzano un raggio freddo, emesso a una potenza molto bassa, in grado di raggiungere i tessuti sottostanti l’epi dermide, senza “toccare” la superficie della pelle, e di stimolare collagene ed elastina: i risultati dei laser di questa ultima categoria sono meno evidenti e piuttosto incostanti. Fraxel, pur appar tenendo a questo secondo gruppo di laser, coniuga al meglio le caratteristi che delle due metodiche: offre i risul tati positivi del resurfacing ablativo, ma senza convalescenza, lunghi tempi di recupero con i rischi connessi (ipo pigmentazioni, cicatrici da spot, ecc). Oltre che per il viso, la metodica Fraxel è indicata e particolarmente ef ficace anche su zone molto delicate co me il collo, il décolleté e le mani, diffi cili da trattare con le metodiche tradi zionali. Da ottimi risultati anche nel trattamento di gambe e braccia. Particolarmente interessante è poi l’aspetto del recupero post-intervento. La guarigione delle lesioni, così minusco le, è rapidissima perché tra un punto e l’altro il tessuto è sano e la pelle, nep pure toccata in superficie, migliora mol to più in fretta che con i laser tradizio nali, che provocano un’ustione super ficiale completa. Non più forti edemi e arrossamenti che durano settimane, spessi strati di crema da tenere sul vi so per giorni, mille precauzioni da os servare per evitare ogni esposizione al sole nel periodo estivo. Dopo il tratta mento con Fraxel la pelle resta arrossata e può presentare un leggero ede ma come dopo una lieve scottaura so lare, ma rossore ed edema scompaio no nel giro di 24/48 ore ed è possibile truccarsi o radersi praticamente subi to dopo il trattamento. Si può tranquil lamente tornare al lavoro il giorno suc cessivo, senza rinunce di alcun tipo al la vita sociale. Ci si può anche espor re al sole, con la sola accortezza di usa re una buona protezione solare. 11 trattamento con Fraxel, con la cor retta indicazione medica, non ha nes suna controindicazione: • garantisce risultati costanti e sempre prevedibili • niente rischi di ipopigmentazione • non lascia segni visibili di spot di trattamento, né tantomeno cicatri ci visibili • il manipolo intelligente (un mouse ottico robotizzato) garantisce un trattamento uniforme e sicuro • è indicato per tutti i tipi di pelle, qualunque sia il fototipo • può essere effettuato tutto l’anno, anche d’estate • è adatto per viso e corpo IL CENTRO PILOTA ITALIANO Sviluppato dalla Reliant Technologies Inc (California), con la collaborazione dei migliori esperti di laser medicali, Fraxel arriva in Italia dopo un anno di sperimentazione condotta in America, risultati clinici collaudati e dopo avere ottenuto dalla FDA 5 pre stigiose autorizzazioni (una sesta è in via di approvazione). La Reliant Technologies, con la consulenza di Nikolai Tankovich, da anni professore all’Università in California, una vera autorità nel settore laser a livello mondiale, ed inventore di Fraxel, ha scelto il polispecialistico San Giuseppe di Como come Centro pilota in Italia: Eugenio Gandolfi, direttore della divisione di Medicina, Chirurgia Estetica e Laser Chirurgia del Centro,i.ela sua équipe mantengono rapporti diretti con i colleghi americani per lo scambio delle valutazioni cliniche e scientifiche e per studiare nuove indicazioni. Eugenio Gandolfi è peraltro attivo anche in Canton Ticino presso la clinica Ars Medica. La collaborazione tra il San Giuseppe e la Reliant Technology ha come obiettivo la sperimentazione dell’efficacia di questa nuova tecnologia laser e lo studio di nuove indicazioni. In Svizzera la tecnologia Fraxel è offerta a Ginevra, presso Fore ver Beauty del dottor Luigi Polla, a Losanna, presso Dermazur Cen tre de Medecine Esthetique del dottor Andre Zurn, e a Kùssnacht, presso Dermatologische Gemeinschaftspraxis delle dottoresse Bettina Schlagenhauff e Caroline Zirnmermann.

Apri Chat
Possiamo aiutarti?
Ciao, possiamo aiutarti?