Seno tutti trattamenti


AUMENTO DEL SENO CON PROTESI
Nel caso di un seno poco sviluppato, di piccoli seni leggermente cadenti o in cui un seno sia più piccolo dell’altro, la mastoplastica può essere l’intervento risolutivo. L’aumento delle mammelle, chiamato anche mastoplastica additiva, può aumentare le dimensioni di seni piccoli o sottosviluppati, ma anche ristabilire e migliorare il volume del seno, diminuito dopo un parto o un forte dimagramento.

  • L’intervento è basato sull’aumento del seno con protesi di silicone di altissima qualità
  • Il risultato viene mantenuto nel tempo
  • Non è necessario effettuare un cambio di protesi dopo anni
  • Si può decidere prima di quanto aumentare il seno
  • Esistono protesi anatomiche e protesi rotonde
  • Le protesi si possono inserire sotto e sopra il muscolo
  • Le cicatrici sono piccole e in posizioni strategiche
  • Si ha leggero sollevamento con l’insertimento delle protesi
  • Si consiglia il riposo per una settimana
  • Dopo 3 mesi dall’intervento il seno ha una consistenza naturale

CONTINUA QUI


AUMENTO DEL SENO CON TESSUTO ADIPOSO

  • Effetto assolutamente naturale
  • Nessun rischio di rigetto
  • Può sistemare un assimetria (anche importante)
  • Può correggere eventuali difetti causati da protesi
  • L’intervento è ripetibile anche 3 volte per aumentare ulteriormente il volume
  • Intervento basato sull’inserimento di tessuto adiposo e cellule staminali
  • Il tessuto adiposo viene prelevato da cuscinetti adiposi
  • Aumento del seno e rimodellamento del corpo nella stessa procedura
  • Il tessuto adiposo viene inserito con siringhe, quindi non ci sono tagli
  • Il post-operatorio non è doloroso
  • 1 mese prima dell’ intervento si applicano due coppe per espandere bene il tessuto
  • L’attecchimento del grasso di un intervento va dal 30 al 60%

CONTINUA QUI


MASTOPLASTICA RIDUTTIVA: RIDUZIONE DELLE MAMMELLE

La riduzione della mammella, chiamata anche mastoplastica riduttiva, migliora l’aspetto generale rendendo il seno più proporzionato al resto del corpo. Spesso seni troppo grossi interferiscono con le normali attività fisiche, Possono causare dolori di schiena e di spalle, problemi di postura, eruzioni cutanee e dolori al petto.

Quando è consigliata
Nel caso in cui le mammelle pesanti, che causino difficoltà respiratorie, dolore al collo, alle spalle, alla schiena, costringano la persona a stare con la schiena curva in avanti e possano lasciare i segni delle bretelle del reggiseno causando irritazione. Nel caso in cui le mammelle eccessivamente grandi possano essere la causa di mancanza di fiducia in se stessi. Nel caso le dimensioni delle mammelle possano interferire con le attività quotidiane o con alcuni esercizi fisici.

CONTINUA QUI


MASTOPLASTICA STANDARD: LIFTING DELLA MAMMELLA

Un lifting delle mammelle – chiamato anche mastopessi – rialza e ridisegna i contorni delle mammelle cadenti che hanno perso tono e volume dopo un parto o un forte dimagrimento. Un lifting delle mammelle migliora l’aspetto delle mammelle in parecchi modi: alza i tessuti mammari, toglie la pelle eccedente dalla parte inferiore della mammella e poi rimodella il resto della pelle. Contemporaneamente rialza la posizione del capezzolo e l’areola (la pelle pigmentata che circonda il capezzolo). Se le areole e/o il capezzolo sono troppo grandi, la loro dimensione può essere ridotta

Quando è consigliata
Se il seno è flaccido, cadente (ptosico) a causa di gravidanze precedenti, di una forte perdita di peso, dall’età, oppure congenito, se la zona dell’areola è particolarmente ingrandita.

CONTINUA QUI


CHIAMA ADESSO
SVIZZERA+41 (0) 916826262
ITALIA +39031303003
ITALIA N. VERDE 800101172