Cellule staminali: il capitale umano

Vanity Fair - Il capitale umano 1

Il capitale umano

Le cellule staminali sono il futuro della medicina, anche estetica.
In ognuno di noi c’è una «riserva» di giovinezza che solo in Svizzera si può conservare fino a 30 anni.
E usare nel tempo per rimpolpare i tessuti e auto-rigenerarsi

di MARIANGELA MIANITI foto MIKAEL SCHULZ

Vanity Fair - Il capitale umano 2

La clinica è 800 metri oltre il confine fra Svizzera e Italia, a Chiasso. Solo pochi passi, ma bastano per fare ciò che da noi non è ancora possible: l’isolamento e la conservazione di cellule staminali prelevate dai propri tessuti adiposi. Prima di spiegare perché siamo venuti all’Academia Day Clinic di Chiasso, struttura specializzata in medicina estetica e rigenerativa fondata e diretta dal dottor Eugenio Gandolfi, Past President dell’ Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe), va detto che l’uso delle cellule staminali in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica è ammesso in Italia. Quello che da noi non si può fare, però, è conservarle. Partiamo dall’inizio, e cioè dalle peculiarità di queste cellule, dette multipotenti, che aumentano la capacità fisiologica del tessuto di ringiovanire e di cui il nostro adipe è ricco.

Vanity Fair - Il capitale umano 3 Vanity Fair - Il capitale umano 4