Blefaroplastica


La blefaroplastica è la procedura dedicata alla correzione degli inestetismi delle palpebre. Obiettivo della blefaroplastica stessa è quello di rimuovere l’eccesso cutaneo e adiposo dalla palpebra superiore e/o inferiore. Eliminando le borse sotto gli occhi e “lisciando” la cute delle palpebre inferiori si ottiene un aspetto più giovane e riposato. La chirurgia della palpebra o blefaroplastica viene spesso effettuata insieme a un lifting del volto o ad un’altra procedura di ringiovanimento del viso. Alcune persone hanno dei tratti ereditari che li portano a sottoporsi ad una chirurgia delle palpebre ancora prima dei 20 o 30 anni.
1. COSTO
2. RECUPERO
3. QUANDO È CONSIGLIATA
4. RISULTATI
5. DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO
6. GUARIGIONE
7. ALTRE OPZIONI
8. BLEFAROPLASTICA LASER
9. QUANDO È CONSIGLIATA
10. RISULTATI
11. DESCRIZIONE DELL’ INTERVENTO
12. GUARIGIONE
13. ALTRE OPZIONI
14. ASSICURAZIONE
15. BLEFAROPLASTICA TRANCONGIUNTIVALE LASER ASSISTITA
16. QUANDO È CONSIGLIATA
17. RISULTATI
18. DESCRIZIONE DELL’ INTERVENTO
19. GUARIGIONE
20. BLEFAROPLASTICA SENZA INTERVENTO CHIRURGICO
21. ALTRE OPZIONI
22. ASSICURAZIONE


Elimina le borse sotto gli occhi e “liscia” la cute delle palpebre inferiori. Il risultato è un aspetto più giovane e riposato. La chirurgia della palpebra o blefaroplastica viene spesso effettuata insieme a un lifting del volto o ad un’altra procedura di ringiovanimento del viso. Alcune persone hanno dei tratti ereditari che li portano a sottoporsi ad una chirurgia delle palpebre ancora prima dei 20 o 30 anni.

1. COSTO

A laser CO2 o Erbium da CHF 880.-  a CHF 3’300.-
Superiore a partire da CHF 1’100.- a CHF 3’800.-
Inferiore a partire da CHF 2’200.- a CHF 4’200.-
Completa a partire da CHF 3’300.- a CHF 5’500.-
Transcongiuntivale da CHF 3’800.- a CHF 5’000.-

2. RECUPERO

A seconda dell’intervento, da immediato nel caso della blefaroplastica transcongiuntivale, a 1-2-settimane per la blefaroplastica classica e la laser-assistita.

3. QUANDO È CONSIGLIATA

Nel caso di rughe e rilassamento cutaneo della palpebra superiore o inferiore.
Nel caso di un eccesso cutaneo tale da interferire con la vista e nel caso in cui la piega naturale della palpebra sia diventata inesistente.
Nel caso di borse di grasso nella palpebra inferiore o superiore che invecchiano e conferiscono un aspetto stanco.

4. RISULTATI

Un aspetto più giovane e riposato dell’occhio.

5. DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO

Questo intervento viene eseguito ambulatorialmente o in regime day hospital in anestesia locale pura o associata a sedazione.
Le incisioni vengono praticate in corrispondenza della piega naturale della palpebra superiore o sotto il bordo cigliare nella palpebra inferiore. Si rimuove la cute e il grasso in eccesso, e le incisioni vengono richiuse con sottilissimi punti di sutura.
Nel caso fosse presente solo del grasso nella parte inferiore della palpebra, lo stesso potrebbe essere rimosso tramite un’incisione praticata con il laser all’interno della palpebra inferiore, senza alcuna incisione o cicatrice esterna (blefaroplastica transcongiuntivale). In questo caso non ci saranno cicatrici o punti di sutura.

fig. 1 – la chirurgia della palpebra toglie le borse sotto gli occhi e le pieghe raggrinzite della cute.

fig. 2 – Le incisioni seguono le naturali linee di contorno nelle palpebre superiori e inferiori: In alcuni casi il grasso della palpebra inferiore può essere tolto senza alcuna incisione esterna, con una incisione all’interno della palpebra inferiore.

fig. 3- Vengono dati alcuni punti per chiudere le incisioni: I segni dei punti si affievoliscono e si nascondono nelle pieghe naturali.

fig. 4- dopo l’intervento, l’aspetto non solo degli occhi ,ma dell’intero viso, è più luminoso, più sveglio e più riposato.

6. GUARIGIONE

Un leggero fastidio post-operatorio si controlla con farmaci orali. Se si dovessero presentare i lividi e la sensibilità alla luce possono perdurare per 1 o 2 settimane. Il gonfiore scomparirà progressivamente dopo 1 o 2 settimane.
L’uso di ombretto potrà essere ripreso non appena i punti di sutura saranno rimossi in 3/5 giorni.Si può riprendere l’uso di lenti a contatto generalmente dopo 7 – 10 giorni.
La cicatrice presente superiormente andrà progressivamente scomparendo nei mesi successivi all’intervento. Non bisogna allarmarsi se in alcuni punti come quelli in vicinanza del naso o sotto il sopracciglio la cicatrice sarà più visibile o causerà sintomatologia come prurito, piccole fitte di dolore o simulerà la presenza di una cisti sottocute, tutto questo è normale e scomparirà. Per facilitare la risoluzione di questi fastidi si può eseguire un blando massaggio della durata di 5 minuti per 3 o 4 volte al giorno.

7. ALTRE OPZIONI

Interventi ulteriori che possono migliorare il risultato finale sono il lifting endoscopico del sopracciglio, il peeling chimico o il peeling laser.

8. BLEFAROPLASTICA LASER

Il trattamento laser “Skin Resurfacing“, eseguito con laser CO2 superpulsato e/o Erbium è una metodica solitamente utilizzata per ridurre le rughe e per trattare altre patologie ed inestetismi della cute come ad esempio le macchie e le cicatrici, anche dovute all’acne. Tale tecnica offre ottimi risultati anche nel trattamento di ringiovanimento degli occhi, cancellando rughe perioculari e “zampe di gallina”, ma anche restituendo tono alla cute rilasciata delle palpebre che rimpicciolisce e invecchia l’occhio.

9. QUANDO È CONSIGLIATA

Nel caso di rughe e rilassamento della cute della palpebra superiore o inferiore
Nel caso in cui la piegatura naturale della palpebra superiore sia diventata inesistente
Nel caso di borse di grasso nella palpebra inferiore o superiore che conferiscono un aspetto stanco

10. RISULTATI

Uno sguardo più aperto, più giovane, liscio e tonico. Una visione più ampia, qualora la palpebra superiore interferisca con la vista.

11. DESCRIZIONE DELL’ INTERVENTO

Il laser emette un intenso raggio di luce che riscalda e vaporizza la cute, raggiungendone gli strati danneggiati con elevata selettività. Dapprima vengono rimossi gli strati cutanei danneggiati, successivamente, col formarsi di nuove cellule durante il processo di guarigione, compare una superficie cutanea compatta ed uniforme e di aspetto più giovanile.
Non viene effettuato alcun tipo di incisione, quindi non ci sono cicatrici. Nel caso ci fossero depositi di grasso nella parte inferiore della palpebra, si provvederà a rimuoverli con una piccola incisione praticata con il laser all’interno della palpebra inferiore, senza alcuna cicatrice esterna (blefaroplastica transcongiuntivale).
Uomini e donne di ogni età possono beneficiare di tale metodica; il paziente ideale ha una cute chiara e non eccessivamente grassa. I pazienti con cute olivastra, scura o nera sono a rischio per anomalie della pigmentazione, per cui è necessario mettere in atto un’attenta valutazione e preparazione cutanea prima dell’intervento
Questo intervento viene eseguito ambulatoriamente sotto sedativi e in anestesia locale, oppure in anestesia totale.

12. GUARIGIONE

Le zone trattate con il laser vengono ricoperte da creme protettive o unguenti.
Un leggero dolore post-operatorio si controlla con farmaci orali.
Lividi e sensibilità alla luce possono perdurare per 1 o 2 settimane. Il gonfiore scomparirà progressivamente dopo 1 o 2 settimane.
Le zone vaporizzate con il laser resteranno arrossate per almeno 1 settimana, ma potranno restare leggeremente rosate per almeno 1-2 mesi. Dopo la prima settimana è però possibile far uso di un trucco coprente.
Si può riprendere l’uso di lenti a contatto generalmente dopo 7 – 10 giorni.

13. ALTRE OPZIONI

Interventi ulteriori che possono migliorare il risultato finale sono il lifting endoscopico del sopracciglio, il peeling chimico o il peeling laser dell’intero volto.

14. ASSICURAZIONE

Se l’intervento è volto a migliorare il campo visivo, l’assicurazione medica potrebbe coprire l’intervento, altrimenti il paziente sostiene l’intero costo dell’intervento

15. BLEFAROPLASTICA TRANCONGIUNTIVALE LASER ASSISTITA

16. QUANDO È CONSIGLIATA

Nel caso di grasso in eccesso nella palpebra inferiore, con buona elasticità cutanea e minimo eccesso di cute.
Se l’elasticità non è ottimale e l’ eccesso cutaneo moderato, la rimozione del grasso sarà comunque effettuabile per via transcongiuntivale purché si associ un intervento di Laser Skin Resurfacing in grado di consentire la necessaria retrazione della cute.
Se vi è scarsa elasticità cutanea ed importante eccesso cutaneo sarà invece necessario ricorrere all’intervento tradizionale di blefaroplastica con incisione cutanea.

17. RISULTATI

Un aspetto più giovane e riposato dell’occhio, con riduzione delle rughe qualora si associ un intervento di Laser Skin Resurfacing.

18. DESCRIZIONE DELL’ INTERVENTO

Il grasso localizzato nella parte inferiore della palpebra, viene rimosso tramite un’incisione laser praticata all’interno della palpebra inferiore, senza alcuna cicatrice esterna. Non ci saranno cicatrici o punti di sutura esterni. Questo intervento viene eseguito in day hospital in anestesia locale associata a sedativi

19. GUARIGIONE

Un leggero dolore post-operatorio si controlla con farmaci orali. Lividi e sensibilità alla luce possono perdurare per 1 o 2 settimane. Il gonfiore scomparirà progressivamente a partire dalla 2a settimana. L’uso del trucco potrà essere ripreso al più presto, l’uso di lenti a contatto generalmente dopo 7 – 10 giorni.

20. BLEFAROPLASTICA SENZA INTERVENTO CHIRURGICO

Questa tecnica impiega dei fillers iniettabili del tipo Restylane o Juvederm per sostituire il volume nella zona del canale di scolo lacrimale tra la palpebra inferiore e la guancia. Con l’avanzare dell’età il grasso della zona centrale e superiore della guancia si abbassa e si restringe. Ciò dona al viso un aspetto stanco in quanto un’ombra scura cade nella cavità lasciata dal grasso perso. Ciò che viene chiamato “occhiaie scure” sotto gli occhi. Alcune persone hanno una maggior predisposizione genetica, ma ciò accade a quasi tutte le persone con l’andar degli anni. L’iniezione di Restylane o Juvederm in questa zona è un rimedio molto efficace per correggere l’aspetto stanco ed eliminare la maggior parte delle “occhiaie scure.

Questa tecnica non è indicata per coloro che hanno molto grasso rigonfio all’interno della palpebra inferiore o se le rientranze sono molto marcate. Nel primo caso l’operazione indicata è la blefaroplastica e il riposizionamento del grasso, mentre nel secondo, lo spostamento del grasso (iniezione di grasso) riempirà il volume perso. Con l’arrivo sui mercati di filler iniettabili più duraturi e più efficaci, si sono rese possibili alternative non chirurgiche alle normali operazioni estetiche. La blefaroplastica senza intervento chirurgico dura circa 10 minuti, è indolore (con l’applicazione di una crema che intorpidisce la zona) e le contusioni sono pressoché nulle o minime. La maggior parte delle persone torna subito al lavoro. I risultati durano per 18 mesi ed oltre. La così lunga durata dell’effetto è probabilmente dovuta alla stimolazione di collagene nella zona del canale lacrimale perché lo Juvederm e il Restylane normalmente hanno una durata di solo 6 o 7 mesi se iniettati altrove. Questa procedura deve essere eseguita con cura e solo da specialisti con esperienza nelle operazioni estetiche e nell’anatomia della zona degli occhi. Lo stabilimento termale non è un luogo adatto per eseguire questa procedura. Dopo la prima sessione di iniezione, il dottore vi vuole rivedere dopo circa due settimane per accertarsi che non siano necessari dei “ritocchi”. È normale avere del gonfiore o delle irregolarità dopo una blefaroplastica non chirurgica. A volte questo viene eliminato dal dottore con dei massaggi. In caso contrario, c’è disponibile un enzima (ialuronidasi) che scioglie l’acido ialuronico (Restylane e Juvederm). Iniettandone piccolissime quantità nel rigonfiamento lo dovrebbe ridurre, senza dissolvere tutto il materiale e quindi mantenendo l’effetto. I dottori che effettuano tale procedura devono essere esperti nell’uso di ialuronidasi. Questo deve essere definito durante il consulto. Se il dottore non lo usa, dovreste andare da un’altra parte. Il gonfiore si ha sempre e non dovreste rischiare di avere gli occhi gonfi per due anni solamente perché il vostro medico è inesperto.

21. ALTRE OPZIONI

Interventi ulteriori per migliorare il risultato finale sono: il lifting endoscopico del sopracciglio, i peeling chimici e il Laser Skin Resurfacing (per il trattamento delle rughe palpebrali e periorbitali).

22. ASSICURAZIONE

Poiché questo tipo di intervento è considerato ai fini estetici, non è coperto da assicurazione medica


CHIAMA ADESSO
SVIZZERA+41 (0) 916826262
ITALIA +39031303003
ITALIA N. VERDE 800101172